Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notizieoristanoEconomiaElezioni › Egas: è tempo di elezioni
Red 14 aprile 2019
In programma domani ad Oristano, le votazioni per la costituzione del nuovo Comitato istituzionale d’ambito dell’Ente che regola il servizio idrico integrato della Sardegna . Ecco le liste ed i rispettivi candidati
Egas: è tempo di elezioni


ORISTANO - Si terranno domani, lunedì 15 aprile, nelle sale dell’Hotel Mistral di Oristano, in Via XX settembre 34, le elezioni dei componenti del Comitato istituzionale d’ambito dell’Egas, l’Ente che regola il servizio idrico integrato della Sardegna, in rappresentanza dei Comuni. Gli aventi diritto, i sindaci della Sardegna o i loro delegati, potranno votare dalle 9 alle 17, suddivisi nelle quattro categorie stabilite dalla legge regionale 4/2015, in base alla consistenza demografica.

Saranno eletti complessivamente dieci sindaci o loro delegati: due per la prima categoria (capoluoghi di Provincia e della Città metropolitana), due per la seconda (Comuni con popolazione uguale o superiore a 10mila abitanti), due per la terza (Comuni con popolazione uguale o superiore ai 3mila ed inferiore ai 10mila abitanti) e quattro per la quarta categoria (Comuni con popolazione sotto i 3mila abitanti). Lo scrutinio sarà pubblico ed avverrà al termine delle votazioni. Come previsto dal decreto del presidente della Regione Sardegna (numero n.19 del 13 febbraio 2019), entro il giorno successivo a quello delle votazioni, l’Ufficio elettorale trasmetterà gli esiti del voto al presidente della Regione, che ha il compito di proclamare gli eletti e convocare, entro dieci giorni, i nuovi componenti del Cia per l’insediamento.

Le liste di candidati pervenute all’Ufficio elettorale dell’Egas sono due e si chiamano “Servizio idrico Comune” e “Acqua bene Comune–Gestioni autonome servizio idrico”. Nella prima lista sono presenti candidati per tutte le categorie di rappresentanza del Comitato. Nella lista per la prima categoria sono candidati Andrea Soddu (sindaco di Nuoro) e Gianfranco Licheri (assessore dell’Ambiente del Comune di Oristano); nella lista per la seconda categoria Sandro Pili (sindaco di Terralba), Stefano Delunas (sindaco di Quartu Sant’Elena), Marco Murgia (sindaco di Ozieri) e Settimo Nizzi (sindaco di Olbia); nella lista per la terza categoria Elvira Usai (sindaco di San Giovanni Suergiu), Matteo Urru (assessore dei Lavori pubblici nel Comune di Decimomannu), Fabio Albieri (sindaco di Calangianus), Nino Canzano (sindaco di Orosei) e Carlo Tomasi (sindaco di San Gavino Monreale); nella lista per la quarta categoria sono candidati Renzo Ponti (sindaco di Nurachi ed attuale presidente del Comitato istituzionale d’ambito dell’Egas), Alessandro Merici (sindaco di Lunamatrona), Costantino Tidu (sindaco di Teti), Rosalba Deiana (sindaco di Elini) e Giovanni Daga (sindaco di Nuragus). La seconda lista, invece, ha presentato candidati solo per la quarta categoria. Si tratta di Omar Aly Kamel Hassan (sindaco del Comune di Modolo), Nicola Muzzu (sindaco di Aggius), Piero Andrea Deias (sindaco di Nuxis), Domenico Decandia (sindaco di Perfugas) ed Antonello Rubiu (sindaco di Lotzorai).
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas