Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziesassariSpettacoloConcerti › Al Verdi, gran finale con Jan Lisiecki
Red 29 aprile 2019
Grande successo al Teatro Verdi per l´ultimo appuntamento della stagione “I Grandi Interpreti della Musica” organizzata da Teatro e/o musica che ha chiuso la decima edizione con il pianista canadese, giovanissimo talento di fama mondiale
Al Verdi, gran finale con Jan Lisiecki


SASSARI - Grande successo al Teatro Verdi di Sassari per l'ultimo appuntamento della stagione “I grandi interpreti della musica”, organizzata da Teatro e/o musica, che ha chiuso la decima edizione con un giovanissimo talento di fama mondiale, il pianista canadese Jan Lisiecki. Impegnato in un repertorio che ha messo insieme Chopin, Schumann, Ravel e Rachmaninoff, Lisiecki ha incantato il pubblico, che ha risposto con lunghissimi applausi all'esibizione dell'artista. Riconosciuto come uno dei più grandi pianisti in attività, Lisiecki ha datto prova di grande virtuosismo. Immerso totalmente nella sua performance, il pianista ha accompagnato il pubblico nel suo universo di suoni perfetti. La storia di Lisiecki è quella di un autentico bambino prodigio, che ha cominciato ad esibirsi in contesti artistici importanti già all'età di dieci anni. Conquistata subito notorietà internazionale, a sedici anni ha siglato un contratto discografico in esclusiva con la “Deutsche grammophon” e ha pubblicato il suo album di debutto con la prestigiosa etichetta tedesca.

Ora, a ventiquattro anni, dopo aver bruciato tutte le tappe, si esibisce in oltre cento concerti all'anno nei più importanti teatri del mondo. La maturità interpretativa, il suono distintivo e la sensibilità poetica con cui Lisiecki affronta le partiture rendono la sua esibizione penetrante, consentono di riassaporare ogni nota dell'esecuzione di riscoprirne colore, trama e significato. Il canadese si esibisce in tutto il mondo con le orchestre più prestigiose e sui più rinomati palcoscenici e ha lavorato a stretto contatto con importanti direttori quali Antonio Pappano, Yannick Nézet-Séguin, Daniel Harding e Claudio Abbado. Dopo la performance al Verdi, Jan Lisiecki suonerà alla Carnegie hall di New York per un performance con la Philadelphia Orchestra.

«Con questo concerto si chiude una stagione all’insegna di ospitalità prestigiose - dichiara Stefano Mancini, direttore artistico del Teatro e/o Musica, organizzatore della rassegna - gli appuntamenti hanno riservato delle sorprese che il pubblico ha gradito. Penso al concerto della cantante Maria Luigia Borsi con il duo Baldo, una esecuzione esilarante tra il virtuosismo e la clownerie. Oppure il concerto del mandolinista Avi Avital con l’orchestra di Venezia e la scoperta di un repertorio sorprendentemente ricco e trascendentale. Cosa dire della passione del violino ungherese di Kristof Barati e per tutti i sette appuntamenti». La manifestazione, che gode dei finanziamenti del Mibac, della Regione autonoma della Sardegna e della Fondazione di Sardegna, si dimostra ancora una volta apprezzata dal un pubblico, non solo di Sassari, pronto a rispondere alle attività culturali, programmate al Teatro Verdi, del Teatro e/o Musica.

Nella foto: Jan Lisiecki
Commenti
15:12
Un progetto di recupero del patrimonio musicale di Pino Piras a trent’anni dalla sua scomparsa unisce due generazioni artistiche, rappresentate da Claudia Crabuzza e Pietro Ledda, in uno straordinario incontro che guarda lontano
© 2000-2019 Mediatica sas