Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziealgheroPoliticaElezioni › Per Conoci lasciapassare unanime
S.O. 15 maggio 2019
Conoci e il Psd´Az regolano le ultime resistenze e ottengono il via libera da tutti i partiti della coalizione. L´ultimo a firmare l´Udc di Antonello Usai. Con la resa odierna, finisce l´era-Tedde ad Alghero
Per Conoci lasciapassare unanime


ALGHERO - Sulla carta la coalizione si ricompone. Volendo dimenticare le ultime tre settimane di estenuanti tira e molla e i veleni ancora in circolo, il Centrodestra algherese si prepara per presentarsi agli elettori in formazione tipo. Al Psd'Az, Lega, Fratelli d'Italia e Riformatori (che avevano già sacrificato l'autorevole Francesco Marinaro da qualche ora) alle 19 si sono aggiunte le firme di Forza Italia, "Noi con Alghero" e Udc. A questi, potrebbero aggiungersi i due ex assessori della Giunta Bruno, Tanchis e Cherchi, ancora in dubbio e pronti a fare lista insieme ed a valutare la migliore collocazione.

Così Mario Conoci ottiene il via libera ufficiale alla candidatura [LEGGI]. Per uno strano gioco del destino, sarà proprio il vice-sindaco dell'era Tedde a sfidare Mario Bruno e Roberto Ferrara, nonostante le "maledizioni" dello stesso Tedde. Il lasciapassare definitivo da Forza Italia, infatti, sarebbe il frutto di un lunghissimo tira e molla, risolto solo all'ultimo grazie all'interessamento dei piani alti della maggioranza regionale.

Non è mistero, infatti, che fino all'ultimo i maggiori problemi per Conoci provenissero proprio da Forza Italia, ma l'intervento deciso sull'ex consigliere Tedde avrebbe sbloccato l'impasse, col candidato di bandiera, Nunzio Camerada, ritirato dalla contesa. Per Conoci si tratta certamente di una gran bella rivincita. Lui che vanta una grande esperienza politica avendo militato in numerosi movimenti e partiti, ma anche un'ottima competenza amministrativa avendo ricoperto i ruoli di assessore al Turismo, vicesindaco e Presidente del Consiglio comunale, già nel 2012 era andato vicinissimo alla candidatura a Primo cittadino.
© 2000-2019 Mediatica sas