Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziealgheroPoliticaOpere › Sassari-Alghero: sopralluogo. Andria e Conoci con Frongia
Red 4 giugno 2019
I candidati sindaco del Centrodestra delle due città del nord Sardegna, hanno partecipato al sopralluogo dell´importante arteria stradale, in compagnia del primo cittadino di Olmedo Toni Faedda e dell´assessore regionale ai Lavori pubblici
Sassari-Alghero: sopralluogo
Andria e Conoci con Frongia


ALGHERO - «Dare forma ad un vero sistema di mobilità di Area vasta per consentire ai cittadini ed ai turisti di spostarsi comodamente, rapidamente ed in sicurezza fra le località del nord ovest Sardegna è l’obiettivo cui lavorerà il Centrodestra dal primo giorno di governo a Palazzo Ducale». Ultimare le opere incompiute, riqualificare la rete stradale esistente, migliorare i collegamenti pubblici su gomma e su rete ferroviaria sono i punti del programma del Centrodestra, di cui il candidato sindaco Mariolino Andria, ha discusso ieri pomeriggio (lunedì), con l’assessore regionale ai Lavori pubblici Roberto Frongia, nel corso di un sopralluogo sulla strada statale a quattro corsie Sassari-Alghero, «rimasta da troppi anni un’arteria monca, mai finita».

Al sopralluogo, erano presenti anche il candidato sindaco del Centrodestra ad Alghero Mario Conoci ed il primo cittadino di Olmedo Toni Faedda. Dopo avere constato lo stato dell’arte della Sassari-Alghero, Andria si è fermato ad Olmedo dove, con Faedda, ha discusso di alcune criticità che interessano la cittadina in una visione di Area vasta.

Fra queste, c’è il problema della tratta ferroviaria Sassari–Olmedo-Alghero: è sospesa da mesi a causa di lavori sulla rete ferroviaria, ed è stata sostituta con un collegamento bus, causando il dimezzamento dei passeggeri che transitavano per Olmedo, passati dai 2mila giornalieri del treno agli attuali mille. «Un disagio per il quale, dialogando con la Giunta regionale di Centrodestra, le Amministrazioni locali con in testa Sassari possono trovare una rapida soluzione».

Nella foto: un momento del sopralluogo
Commenti
18/9/2019
«Perché per riaprire un ponte in provincia di Cagliari sono bastati sette giorni e invece il ponte di Oloè è chiuso da 2013? È incredibile. Sono stati spesi milioni di euro per tenere il ponte chiuso e, dopo l’ennesimo intervento scopriamo che comunque non sarà riaperto e che servono altri lavori», sottolinea il consigliere regionale della Lega Pierluigi Saiu
© 2000-2019 Mediatica sas