Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziealgheroSpettacoloTeatro › Teatro: Moto contrario al Civico di Alghero
Dir 27 giugno 2019
Sabato sera, il teatro algherese, in collaborazione con TxT- teatro per tutti, sarà contenitore-promotore della mostra Moto contrario work in progress di movimenti dis-armonici
Teatro: Moto contrario al Civico di Alghero


ALGHERO - Sabato 29 giugno, alle 18.30, il Teatro Civico di Alghero, in collaborazione con TxT- teatro per tutti, sarà contenitore-promotore della mostra Moto contrario work in progress di movimenti dis-armonici. Per un mese diciannove artisti colonizzeranno il teatro algherese con interventi “Site specific”, che mirano a rivoluzionare la visione e la fruizione di un luogo solitamente deputato alla ricezione passiva di spettacoli e che invece, grazie a questa “invasione felice”, si spalanca ad un dialogo dinamico tra spazio e spettatore.

Il concetto del Moto Contrario non è proprio dell'arte, ma viene mutuato dal mondo della musica: si ha quando almeno due melodie si muovono, appunto, in senso contrario ed una sale, costituita da suoni dal grave all'acuto, mentre l'altra scende, con una successione di suoni sempre più gravi. Questo “furto concettuale” sottolinea la volontà di una compresenza semantica, un cortocircuito sensoriale che inneggia all'ibridazione tra i linguaggi, base fondamentale della ricerca contemporanea. Moto contrario non dunque come opposizione, ma come simultaneità delle direzioni, come infinita possibilità della ricerca, come polifonia delle voci, che sarà possibile trovare in questa collettiva. Coerentemente alla natura “site specific” (intendendo un intervento pensato per dialogare con un luogo e non per esservi “semplicemente” inserito), Moto contrario dialoga con il Teatro Civico non solo come struttura architettonica di rara bellezza, andando a scovarne gli angoli più nascosti e solitamente non visitati dal pubblico (i luoghi del mestiere, si può dire), ma ne considera soprattutto il significato, il ruolo sociale ed antropologico, ridefinendone la missione e l'utilizzo, spalancandone le porte, in senso fisico e metaforico.

Artisti in Site, Pierluigi Calignano, Perpaolo Luvoni, Marcello Cinque, Valeria Anardu, Maura Azzena,Gabriele Belloni,Ciriaco Canu, Fabiana Casu, Théo Canu Pinard, Marco Conte, Giuseppe Cossu, Chiara Delrio, Edoardo Marreu, Manuela Mirai, Alice Mocci, Luca Nalli, Giada Roggio, Stanislao Satta Ardisson ed Omar Schintu. In collaborazione con la classe di Sound design del Biennio specialistico di Cinematografia dell'Accademia di Belle arti di Sassari, il docente Marcellino Garau e gli studenti Critina Cossu, Klodiana Kalligari e Francesca Panu. A cura di Sonia Borsato, Moto contrario rientra nelle attività organizzate da TxT-teatro per tutti promosse compagnia Teatro d’Inverno (bando Culture_Lab della Regione autonoma della Sardegna) per la valorizzazione del Civico Teatro “Gavì Bal-lero” di Alghero.
Commenti
19/10/2019 video
Il baritono algherese, dopo aver calcato il palcoscenico del Teatro Verdi di Pordenone, ieri, con la Carmen di Bizet, si prepara per volare in Giappone, dove sarà nel cast de La Traviata, che la Fondazione Teatro Verdi di Trieste e la Concert Doors porteranno in Giappone in una tournèe dal 25 ottobre al 10 novembre
17/10/2019
Domenica 20 e lunedì 21 ottobre, al Teatro Civico, si terrà lo spettacolo “Sette donne sole”, con Maria Antonietta Caria ed Elisabetta Dettori, e la collaborazione del percussionista Marco Malatesta, per la regia di Federico Pacifici
© 2000-2019 Mediatica sas