Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notizieolbiaPoliticaSanità › Al Mater Olbia variazione da 145 milioni
Red 10 luglio 2019
E´ arrivato l´ok da parte delle Commissioni regionali Terza-Bilancio e Sesta-Sanità. «Un passo avanti, grazie al dialogo ed al buonsenso», ha commentato l´assessore regionale del Bilancio e della programmazione Giuseppe Fasolino
Al Mater Olbia variazione da 145 milioni


OLBIA - Via libera alla variazione di bilancio per l’avvio delle attività del Mater Olbia da parte delle Commissioni Terza-Bilancio), presieduta da Paolo Truzzu, e Sesta-Sanità, presieduta da Domenico Gallus, riunite in seduta congiunta. Dopo i chiarimenti forniti dagli assessori regionali del Bilancio Giuseppe Fasolino e della Sanità, Mario Nieddu, è arrivato il via libera al Disegno di legge n.24, che autorizza la spesa di 25milioni per il 2019, di 60,6milioni di euro per il 2020 e di 60,6milioni per il 2021.

Hanno votato a favore i commissari della Maggioranza e Giuseppe Meloni (Pd). Si sono astenuti Carla Cuccu, Elena Fancello e Alessandro Solinas (Movimento 5 Stelle), Gianfranco Ganau e Cesare Moriconi (Pd), mentre hanno espresso voto contrario i consiglieri Francesco Agus e Massimo Zedda (Progressisti), Eugenio Lai e Daniele Cocco (Leu). I Parlamentini hanno respinto l’emendamento sostitutivo parziale al comma3 dell’articolo1 del Disegno di legge, presentato dai consiglieri Ganau, Cocco ed Agus, per destinare le eventuali economie «esclusivamente a interventi di miglioramento del sistema di assistenza della sanità pubblica».

«Un passo avanti grazie al dialogo e al buonsenso». Così Fasolino, esprime soddisfazione per l’approvazione degli stanziamenti. «Con questo spirito costruttivo, ci avviciniamo verso un obiettivo che appartiene a tutti i sardi, grazie al quale daremo risposte più puntuali alla nostre comunità sul diritto alla salute e soprattutto ridurremo la piaga dei viaggi della speranza delle famiglie che hanno dovuto varcare il mare per curare alcune patologie. Il nostro Assessorato ha seguito gli aspetti finanziari e abbiamo chiarito e garantito che non verrà sottratto neppure un centesimo agli Enti locali. Ora restiamo concentrati sul tratto finale di questo percorso che, con il contributo di tutti – ha concluso l'esponente della Giunta Solinas - può diventare una pagina di buona politica da scrivere insieme per la Sardegna».
Commenti
8:21
Già nel tardo pomeriggio di martedì, l´incontro tra Ats, Assessorato regionale della Sanità ed i rappresentanti della struttura ospedaliera si era concluso positivamente con un accordo propedeutico alla stipula del contratto, la cui firma è arrivata ieri
10:03
Venerdì e sabato, le sale del Quartè Sàyal ospiterà un congresso con i maggiori esperti del settore, intitolato “Attualità e prospettive in Reumatologia, aspetti di interesse multidisciplinare”
15:16
L´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu commenta la decisione di Ats di coprire la carenza di specialisti ortopedici del Sirai con personale sanitario del Cto, in seguito al trasferimento di due medici
16/10/2019 video
L´intervento del sindaco di Alghero, Mario Conoci, in occasione della riunione della Commissione Sanità del Consiglio Regionale Sardo svoltasi presso il presidio ospedaliero di Alghero. Rimane grande incertezza sul futuro della sanità nel territorio, con Ozieri che boccia il Presidio unico mettendo perfino a serio rischio il Primo Livello. Così il Sindaco chiude mettendo in guardia il presidente Gallus: «La sanità di Alghero non può più aspettare». Le sue parole davanti a tutti i dirigenti medici.
16/10/2019 video
Nelle parole del presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale Sardo, Domenico Gallus, tutte le incognite che gravano sugli ospedali di Alghero. Si spera nella nuova legge sulla Sanità annunciata dalla Maggioranza. E Mario Conoci mette tutti in guardia
16/10/2019
“La riabilitazione dopo il grave danno neurologico acquisito” è il titolo del convegno in programma venerdì e sabato nelle sale dell´Hotel Catalunya di Alghero. Prevista la presenza di esperti sardi e della Penisola
© 2000-2019 Mediatica sas