Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieportotorresPoliticaEconomia › Tagli alle indennità: 67mila euro per i servizi a Porto Torres
M.P. 13 agosto 2019
Giochi per i parchi cittadini, strutture per permettere ai disabili l´accesso nelle spiagge, una dotazione finanziaria per il progetto dell´amministrazione condivisa e un fondo per chi è in difficoltà
Tagli alle indennità: 67mila euro per i servizi a Porto Torres


PORTO TORRES - Giochi per i parchi cittadini, strutture per permettere ai disabili l'accesso nelle spiagge, una dotazione finanziaria per il progetto dell'amministrazione condivisa e un fondo che servirà per consentire agli utenti in difficoltà di coprire le spese per i documenti rilasciati dal Comune. Sono le principali destinazioni dei 67.246,94 euro raccolti grazie al taglio degli stipendi del sindaco e degli assessori del Comune di Porto Torres.

La cifra è stata maturata sin dal 2015, anno dell'insediamento della giunta guidata da Sean Wheeler. Il sindaco hacontribuito con il 20 per cento di decurtazione alle indennità, gli assessori con il 15 per cento. Grazie alla volontà di tutti i componenti della giunta, sia quelli attualmente in carica sia quelli cessati, negli anni 2015-2018 è stataaccumulata la cifra di oltre 67 mila euro.

L'esecutivo ha deliberato qualche giorno fa la destinazione dei fondi. Oltre 45 mila euro, cioè la maggior parte del finanziamento, è destinato all'acquisto di attrezzature e giochi per migliorare la fruizione dei parchi, delle aree urbane e degli edifici comunali, con un occhio di riguardo in particolar modo ai bambini e ai disabili. Dieci mila euro saranno invece spesi per comprare le strutture per facilitare e consentire l’accesso e la fruizione delle spiagge alle persone con mobilità ridotta. Altri dieci mila euro sono destinati al progetto di amministrazione condivisa, il cui regolamento è stato approvato dal consiglio comunale nel settembre del 2018 e che permetterà ai cittadini e alle associazioni di prendersi cura del bene pubblico.

Mille euro saranno destinati alla costituzione di un fondo destinato alle persone in difficoltà economica: servirà per la copertura delle spese per i documenti rilasciati dal Comune, in particolare la carta di identità elettronica. Infine, la giunta ha deciso di destinare alti mille euro per l'acquisto di borracce da consegnare ai dipendenti comunali in modo da favorire l'eliminazione della plastica dagli edifici pubblici e incentivare il riutilizzo dei materiali.

«Mettiamo a disposizione della città i tagli alle nostre indennità – dichiara il sindaco Sean Wheeler – in quattro anni è stata accumulata una bella cifra che andrà a beneficio di Porto Torres e di chi vive qui. Ogni nostra scelta ha obiettivi precisi: abbiamo voluto destinare la maggior parte dei soldi per l'acquisto dei giochi e per migliorare le nostre aree all'aperto, pensando quindi ai bambini, alle famiglie e ai giovani; così come vogliamo rendere le spiagge fruibili a tutti, anche alle persone che hanno difficoltà a muoversi. Con il fondo per l'amministrazione condivisa stimoliamo la partecipazione dei cittadini alla cura del bene pubblico e con i soldi per la copertura delle spese per i documenti rilasciati dal Comune andiamo incontro alle richieste arrivate dal momento della definitiva entrata in vigore della carta di identità elettronica, che ha un costo più elevato rispetto a quella cartacea».
© 2000-2019 Mediatica sas