Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziecagliariEconomiaEnogastronomia › Città dell´Olio: Elio Sundas in Giunta
Red 4 ottobre 2019
Nuova responsabilità nell´organo di governo dell´Associazione nazionale per il sindaco di Santadi, eletto all’unanimità dal Consiglio nazionale riunitosi a Roma
Città dell´Olio: Elio Sundas in Giunta


SANTADI - Elio Sundas è nella Giunta dell’Associazione nazionale Città dell’olio. Il sindaco di Santadi, già coordinatore regionale delle Città dell’olio della Sardegna, da oggi (giovedì) entra con voto unanime espresso dal Consiglio nazionale riunitosi a Roma, nell’organo sociale esecutivo della Rete che riunisce i territori olivetani italiani, ricoprendo un ruolo strategico nella Giunta. Una nuova e più ampia responsabilità politica ed operativa, che arriva nell’anno più importante per le Città dell’olio: l’anno in cui si celebrano i venticinque anni dell’Associazione dalla sua fondazione. Una ricorrenza che sarà festeggiata proprio a Siena con tre giorni di seminari ed eventi collaterali in programma da venerdì 29 novembre a domenica 1 dicembre al Complesso museale Santa Maria della Scala.

«Sono orgoglioso di questo nuovo incarico - ha dichiarato Sundas - ringrazio tutti i colleghi per la fiducia. Sono pronto ad interpretare al meglio questo nuovo ruolo, a cominciare all’impegno che vede la Sardegna coinvolta con ben tredici Città dell’olio nella “Camminata tra gli olivi”, in programma domenica 27 ottobre e protagonista assoluta con le sue eccellenze delle celebrazioni per il 25esimo anniversario di nascita della nostra grande associazione attraverso il sostegno della Camera di commercio di Cagliari e del Centro servizi per le imprese, partner fondamentali dell’evento».

In occasione del 25esimo delle Città dell’olio, sono previste tre giornate di confronto ed approfondimento dedicate al mondo dell’olio, in cui oltre cento stakeholder (esperti, rappresentanti delle istituzioni, produttori e operatori del settore provenienti da tutta Italia) si incontreranno per discutere del futuro del comparto olivicolo, partecipando a sei tavoli di lavoro dedicati ai grandi temi: Turismo dell’olio e del cibo, Paesaggio rurale olivicolo, Identità e territorio, Cultura e stile di vita, Produzione, Marketing ed economia, Formazione ed educazione, con l’obiettivo di trasformare visioni e proposte in opportunità per tutta la filiera. Un'occasione unica per costruire l’Agenda 2030 delle Città dell’olio, uno strumento concreto per stimolare gli amministratori delle 329 Città dell’olio nel costruire percorsi e fare scelte coraggiose, improntate alla valorizzazione dell’olio extravergine.

Nella foto: Elio Sundas
Commenti
8:16
Nel corso dell’incontro, che si è tenuto a Cagliari, sono stati illustrati alcuni progetti frutto di una stretta collaborazione tra enti di ricerca ed imprese agroalimentari del territorio, che hanno riguardato in particolare la produzione di ostriche, spumanti e formaggi
© 2000-2019 Mediatica sas