Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziesassariSpettacoloTeatro › A Sassari la Cenerentola di Rossini
Red 1 novembre 2019
Martedì mattina, lo storico Liceo Azuni ospiterà una presentazione in musica con il cast dell’opera, terzo appuntamento della Stagione lirica curata dall’Ente concerti “Marialisa de Carolis” di Sassari. L´appuntamento al Teatro Comunale è per venerdì 8 e domenica 10 novembre
A Sassari la Cenerentola di Rossini


SASSARI - Martedì 5 novembre, alle 11.30, l’aula magna del Liceo “Azuni” di Sassari, in Via Rolando 4, ospiterà una speciale presentazione della “Cenerentola”, il capolavoro di Gioachino Rossini, terzo appuntamento della Stagione lirica curata dall’Ente concerti “Marialisa de Carolis” di Sassari. All’appuntamento, gratuito ed aperto al pubblico, parteciperanno il direttore d’orchestra Jacopo Rivani, il regista Antonio Ligas ed alcuni cantanti del cast. Oltre alla classica illustrazione dell’opera, moderata dalla musicologa Paola Cossu, sarà possibile ascoltare dal vivo le principali arie della Cenerentola eseguite dagli stessi artisti in scena venerdì 8 e domenica 10, al Teatro Comunale.

Un evento unico ed irripetibile, offerto dall’Ente concerti alla città, ed in particolare ai giovani, da alcuni anni coinvolti attivamente nei progetti della Stagione lirica sassarese. La tradizionale anteprima dedicata alle scuole che si sono prenotate aderendo al “Progetto scuole” dell’Ente concerti andrà in scena mercoledì 6, alle 17.30, al Teatro Comunale. La Cenerentola, ossia “La bontà in trionfo”, debuttò al Teatro Valle di Roma nel 1817 e non molti anni più tardi arrivò in Sardegna. Manca da Sassari da dieci anni e venne rappresentata in città, in tempi recenti, anche nel 1994 e nel 1970.

Nel cast internazionale dell’allestimento sassarese (ideato dal Circuito dei Teatri OperaLombardia, per la regia originale di Arturo Cirillo), il mezzosoprano giapponese Aya Wakizono (Cenerentola), il tenore di origine uruguaiana Leonardo Ferrando (Don Ramiro), i baritoni Fabio Maria Capitanucci (Don Magnifico) ed il costaricano William Hernández (Dandini), il basso Alessandro Spina (Alidoro) e due giovani cantanti cagliaritane, che si sono segnalate alle recenti audizioni per talenti sardi organizzate dall’Ente concerti: il soprano Francesca Pusceddu (Clorinda) ed il mezzosoprano Martina Serra (Tisbe). Jacopo Rivani dirigerà l’Orchestra dell’Ente e la Corale “Canepa” preparata da Luca Sirigu. Le scene sono di Dario Gessati, i costumi di Vanessa Sannino ed il disegno luci di Tony Grandi.

Nella foto: il mezzosoprano giapponese Aya Wakizono
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas