Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziecagliariSportCalcio › Serie A: Cagliari continua a sognare
Antonio Burruni 3 novembre 2019
Al Gewiss stadium di Bergamo, i rossoblu battono per 0-2 l'Atalanta nel match valido per l´11esima giornata del massimo campionato. Grazie all'autorete di Pasalic nel primo tempo ed alla rete di Oliva nella ripresa, i ragazzi di mister Maran agganciano proprio gli orobici al quarto posto
Serie A: Cagliari continua a sognare


CAGLIARI - Al Gewiss stadium di Bergamo, il Cagliari batte 0-2 l'Atalanta nel match valido per l´11esima giornata del massimo campionato. Grazie all'autorete di Pasalic nel primo tempo ed alla rete di Oliva nella ripresa, i ragazzi di mister Maran agganciano proprio gli orobici al quarto posto.

PRIMO TEMPO. Al 2', Simeone si invola inseguito dal diretto avversario, entra in area, sulla destra e calcia forte, ma Gollini respinge. Quattro minuti dopo, corner pericoloso, che dalla sinistra taglia l'intera area bergamasca senza che nessuno arrivi alla deviazione vincente. Al 14', ammonito Rog. Sei minuti dopo, Castro innesca Rog, che entra in area, ma Djimsiti salva una situazione pericolosa. Giallo per Lykogiannis, al 24'. Buona occasione per l'Atalanta tre minuti dopo, costruita da Pasalic, ma il diagonale di destro è troppo largo. Al 28', ci prova Naingollan da fuori: alto. Alla mezz'ora, Naingollan, da destra, tocca per Joao Pedro, ma la difesa nerazzurra si salva con fatica. Un minuto dopo, punizione di Lykogianni dalla sinistra, Simeone ci prova di tacco, la palla rimpalla prima sul braccio di Palomino e poi addosso a Pasalic: Cagliari in vantaggio. Al 37', Gomez ci prova dai 20metri: traversa, la palla rimpalla su Olsen e finisce in corner. Un minuto dopo, rosso diretto per Ilicic, che scalcia Lykogiannis dopo un contatto sulla fascia sinistra rossoblu. Al 44', ci prova Simeone da fuori, ma il suo destro potente non inquadra lo specchio della porta.

SECONDO TEMPO. Mister Gasperini ripresenta in campo Hatebour e Malinovskyi per Gosens e Gomez. Confermato l'undici rossoblu. Castro mette subito in allarme la retroguardia locale. Finisce a terra dopo un contatto, ma per l'arbitro è tutto regolare. Al 47', Malinovskiy si presenta con una conclusione che si perde oltre la traversa. Al 55', ammonito Oliva. Due minuti dopo, lo stesso Oliva firma il raddoppio: Simeone lavora palla in area e tocca per l'accorrente compagno, che insacca. Al 58', cross in area rossoblu da sinistra, diagonale di destro di Hatebour, che calcia fuori. Al 66', ammonito Malinovskiy. Tre minuti dopo, diagonale mancino di Malinovskiy e palla sul fondo. Ammonito Toloi che protestava per avere il corner. Al 70', primo cambio rossoblu: Nandez per Rog. Al 77', cross dalla sinistra, Gollini anticipa Simeone. L'Atalanta esaurisce i cambi a disposizione: Barrow sostituisce Muriel. Tre minuti dopo, girata di Barrow sottomisura: angolo. I padroni di casa spingono, mentre i rossoblu cercano la ripartenza velenosa. All'82', contropiede del Cagliari, ma Gollini respinge il destro di Nandez. Un minuto dopo, Simeone cede il posto a Cerri. A quattro minuti dalla fine, Olsen vola in corner per deviare una conclusione di Malinovskiy. Al minuto 87, terzo cambio per il Cagliari, con Ionita che sostituisce Castro. Due minuti dopo, ancora Barrow da due passi e ancora la difesa che si salva in corner. Lunga azione dell'Atalanta, con Palomino che schiaccia di testa sul fondo. L'arbitro concede tre minuti di recupero.

ATALANTA-CAGLIARI 0-2:
ATALANTA: Gollini, Toloi, Palomino, Djimsiti, Castagne, Pasalic, Freuler, Gosens (1'st Hatebour), Gomez (1'st Malinovskiy), Ilicic, Muriel (32'st Barrow). Allenatore Giampiero Gasperini.
CAGLIARI: Olsen, Cacciatore, Pisacane, Klavan, Lykogiannis, Castro (42'st Ionita), Oliva, Rog (25'st Nandez), Nainggolan, Joao Pedro, Simeone (38'st Cerri). Allenatore Rolando Maran.
ARBITRO: Rosario Abisso di Palermo.
RETI: 31' aut Pasalic, 12'st Oliva.
Commenti
23:57
Pareggio per 0-0 nel derby sardo disputato sul manto erboso del Vanni Sanna. I biancocelesti hanno sbagliato un calcio di rigore con Cabeccia, ipnotizzato da Martorel al quarto d´ora
13/12/2019
Giulini lo ha annunciato in occasione della presentazione alla stampa avvenuta a Milano di "Gigi Riva - l´uomo che nacque due volte". Si tratta del racconto tv sulla vita e la carriera di Rombo di Tuono
© 2000-2019 Mediatica sas