Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaAbusivismo › Costa Smeralda, sigilli al chiosco extralusso
S.O. 24 agosto 2018
Nei guai il Nikki Beach di Cala Petra Ruja, a Porto Cervo. E finito sotto sequestro su disposizione del Gip di Tempio. L’ordinanza è stata eseguita dalla Guardia di finanza e dagli agenti della Polizia municipale
Costa Smeralda, sigilli al chiosco extralusso


ARZACHENA - Sigilli a uno dei chioschi di extra-lusso della Costa Smeralda: il Nikki Beach di Cala Petra Ruja, a Porto Cervo. E finito sotto sequestro su disposizione del Gip di Tempio. L’ordinanza è stata eseguita dalla Guardia di finanza e dagli agenti della Polizia municipale di Arzachena.

La vicenda sarebbe legata ad un braccio di ferro sul versante amministrativo tra i proprietari della struttura e il Comune di Arzachena. Le indagini sarebbero partite, infatti, da un'informativa della polizia locale su presunte violazioni edilizie e delle norme paesaggistiche in merito all'ampliamento del chiosco e alla realizzazione di un sentiero.

Quello del Nikki Beach è un marchio internazionale del lusso, fondato dall’imprenditore Jack Penrod a Miami nel ’98 e con vari beach club a Mallorca, Saint Tropez, Montecarlo, Dubai, in Versilia e non solo. La peculiarità di questo beach club sta proprio nell’esclusività: non è raggiungibile via terra ma solo via mare, con yacht privato o con un tender service dal molo di Cala di Volpe. Il Nikki Beach di Arzachena era stato inaugurato proprio nel 2018.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas