Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizienuoroCulturaScienze › Via all´Oliena festival scienza
Red 19 novembre 2018
Da domani a giovedì, è in programma la quarta edizione della manifestazione, che quest’anno sarà dedicata al tema Scienza e risorse
Via all´Oliena festival scienza


OLIENA - Dopo il grande successo dell’edizione 2017, ritorna a Oliena, con il patrocinio comunale ed il coordinamento di Maria Bechere, il Festival scienza. La manifestazione, coordinata su base regionale dall’associazione Scienza società scienza, è reduce da una riuscitissima 11esima edizione a Cagliari, dove ha fatto registrare quasi 14mila presenze. Dopo i saluti iniziali delle autorità locali, il programma avrà inizio domani, martedì 20 novembre, alle 16.30, con la conferenza aperta al pubblico adulto “Lo studio della genetica e dell’invecchiamento nella popolazione sarda”, a cura di Edoardo Fiorillo, dell’Istituto di ricerca genetica e biomedica. La ricerca condotta all’Irgb del Cnr di Lanusei è dedicata allo studio delle cause genetiche ed ambientali che determinano l’invecchiamento degli organismi. Alle 17.30 (si replica alle 9.30 di mercoledì 21), conferenza con esperimenti dal vivo “Il mistero del Coherer, Guglielmo Marconi e il miracolo del segnale che ha cambiato il mondo”, a cura di Guido Pegna, dell'Università degli studi di Cagliari, Si ripercorre la grande avventura del giovane Marconi e dell’invenzione della radiotelegrafia quando aveva diciotto anni e nessun titolo di studio, e si seguono gli sviluppi delle tecniche radio fino ad oggi (Tv, telefonini, WiFi, ecc.).

Mercoledì, si inizierà al mattino con “Incontro sulla scienza, per emozionare, stupire e scoprire meglio la scienza”, a cura dei due divulgatori scientifici svizzeri Giorgio Hausermann e Pamela De Lorenzi. Alle 15.30, “Giocattoli e quiz scientifici”, a cura di Pegna (Dipartimento di Fisica dell’UniCa). Giovedì 22, Giorgio Hausermann e Pamela De Lorenzi saranno i protagonisti di “Scienza 24 ore al giorno”. Dalla mattina alla sera la vita s’interfaccia con i fenomeni fisici e chimici ad insaputa dell'uomo. La conferenza spettacolo mostra come la scienza è presente ovunque. I due divulgatori terranno incontri con gli studenti a partire dalle 9.30, dalle 11 e dalle 15. Negli stessi orari, si terrà lo spettacolo di e con il fisico e divulgatore scientifico Federico Benuzzi, tutto dedicato al gioco e per raccontare che anche nel gioco se vogliono ottenere buoni risultati serve investire energia, tempo e denaro. E poi servono conoscenze, abilità, fortuna.

Non solo conferenze e spettacoli. Il festival della scienza di Oliena offrirà mostre, come quella dedicata agli animali della Sardegna curata dal del Corpo forestale di vigilanza ambientale di Nuoro e quattordici differenti laboratori dove gli studenti potranno sperimentare, divertendosi, piccoli e grandi esercizi di fisica, chimica e biologia, ma anche capire le regole che stanno dietro il complesso mondo degli scacchi. Infine, tra arte ed archeologia, mercoledì e giovedì si terrà un percorso fra le vie della città, a cura dell'archeologa Mariantonietta Furru. Il percorso ha l’intento di presentare le produzioni locali e l’identità storica e culturale di Oliena. Tutte le iniziative si terranno nell’Istituto comprensivo di Viale Italia. Il Festival, organizzato e promosso dall’Associazione Scienza società scienza, è realizzato con il contributo degli Assessorati regionali del Turismo e della pubblica istruzione, dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari, dell'Università degli studi di Cagliari e dei Comuni di Iglesias, Isili, Oliena, Oristano, Laconi, Orroli e Serri.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas