Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziealgheroPoliticaTasse › Olmedo: nessun aumento di tasse e tributi
Red 29 marzo 2019
Ieri, il Consiglio comunale ha approvato le tariffe 2019. Azzerate le aliquote Tasi ed invariate la Tari e l´aliquota comunale Irpef. Previste agevolazioni per la cura del verde e per le attività “No slot”
Olmedo: nessun aumento di tasse e tributi


OLMEDO – Ieri (giovedì), il Consiglio comunale di Olmedo ha approvato le nuove tariffe per l’anno 2019. La gravissima situazione economico-finanziaria e la cronica scarsa liquidità induce l’Ente, per garantire il mantenimento dei servizi essenziali, a ricorrere costantemente all’anticipazione di tesoreria in misura sempre più elevata, pari a circa 1,5milioni di euro. Inoltre, negli ultimi due anni e mezzo, il Comune ha dovuto pagare oltre 250mila euro di debiti fuori bilancio causati da sentenze in procedimenti in cui il Comune è rimasto contumace, per decreti ingiuntivi, pignoramenti e servizi non pagati. Tuttavia, grazie ad un'oculata gestione del bilancio, mantenendo invariate le tasse ed i tributi, l'Amministrazione comunale è riuscita a ridurre del 50percento l’esposizione debitoria con il Banco di Sardegna, pagando al contempo gran parte dei debiti pregressi, con la speranza di evitare il dissesto finanziario dell’Ente (paragonabile al fallimento), che comporterebbe l’aumento di tutte le imposte e le tasse locali alla misura massima consentita cosi come imposto dalla legge.

Pertanto, per il 2019, rimangono azzerate le aliquote della Tasi, ed invariata l’addizionale comunale Irpef, con una soglia di esenzione assoluta sotto i 55mila euro. Analogamente, non subirà alcun incremento la tassa sui rifiuti destinata a finanziare i costi del nuovo servizio per lo smaltimento dei rifiuti, sebbene sia stato previsto l’incremento dei passaggi di raccolta. Il Consiglio comunale, per incentivare concretamente i cittadini al rispetto dell’ambiente e alle cura dei beni collettivi, ha altresì approvato significativi sgravi fiscali sul pagamento della Tari e della Tosap in favore di privati, associazioni o ditte, che si occuperanno della manutenzione e del decoro delle aree verdi urbane ovvero dei cigli delle strade comunali o vicinali ad uso pubblico. Con l’intendimento di contrastare concretamente la dipendenza dalla ludopatia e prevenire le sempre più gravi problematiche legate al gioco d’azzardo, sarà riconosciuta la riduzione della Tari pari al 20percento del tributo dovuto per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, alle attività commerciali (bar e tabacchi), che rinunciano all'installazione o dismettono i dispositivi videopoker e slot machine. Inoltre, saranno previste agevolazioni tariffarie agli studenti ed ai lavoratori fuori sede ed alle attività agrituristiche.

Il sindaco Toni Faedda ha riferito che le ristrettezze di bilancio non hanno impedito di perseguire il miglioramento dei servizi offerti alla comunità e l’efficienza complessiva dell’Amministrazione quali, a mero titolo di esempio, l'attivazione del pagamento tramite Pos, che ha ridotto il tempo ed i costi per il pagamento dei servizi; la creazione dell'App Municipium, per rendere più efficace e tempestiva l’informazione sui servizi offerti dall’Amministrazione; la compensazione tra debiti e crediti in favore delle associazioni che eseguono manutenzione degli edifici e strutture pubbliche; la riqualificazione delle aree verdi destinate alle famiglie ed ai bambini; l’organizzazione di numerosi eventi culturali; la promozione di iniziative per il rispetto dell’ambiente e la promozione delle produzioni locali; gli interventi per l’adeguamento alle norme di sicurezza e la manutenzione del polo sportivo; il miglioramento della rete idrica in collaborazione con Abbanoa tramite la sostituzione di diverse condotte urbane; la collaborazione con l’Arst per l’istituzione di apposite collegamenti con Alghero per i soli studenti di Olmedo; i progetti culturali in favore dei diversamente abili; gli inserimenti lavorativi finanziati con risorse comunali.

Nella foto: il sindaco Toni Faedda
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas