Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Porto Rotondo: sequestro a Villa dei Pesci
Red 14 giugno 2019
Questa mattina, i Carabinieri del Comando Tutela patrimonio culturale hanno eseguito il sequestro preventivo dei locali interrati della villa ubicata a 300metri dal mare, area dichiarata di notevole interesse pubblico
Porto Rotondo: sequestro a Villa dei Pesci


PORTO ROTONDO - Nell’ambito della più ampia attività di controllo delle violazioni urbanistico ambientali consumate nel territorio di competenza della Procura della Repubblica del Tribunale di Tempio Pausania (cioè l’intera Gallura) e riguardante, in questo caso, la fascia costiera della Costa Smeralda, come disposta dal procuratore della Repubblica di Tempio Gregorio Capasso e delegata a quella Sezione di Polizia giudiziaria competente (Corpo forestale, Capitaneria di porto e Polizia locale), nonché ai relativi servizi di Polizia giudiziaria nei Comandi dell’Arma, questa mattina (venerdì), i Carabinieri del Comando Tutela patrimonio culturale hanno eseguito il sequestro preventivo dei locali interrati di “Villa dei Pesci”, ubicata a 300metri dal mare, a Porto Rotondo, area dichiarata di notevole interesse pubblico. I militari del Nucleo Tpc di Cagliari hanno riscontrato che il piano seminterrato dell’immobile, assentito a cantina, era stato invece modificato con destinazione residenziale, con la realizzazione di un’area benessere Spa, bagno turco, sauna, camera da letto e bagno.

Inoltre, le indagini hanno permesso di documentare che la porzione di immobile era già stata interessata nel marzo 2007 da un provvedimento di sequestro preventivo eseguito dai Carabinieri di Porto Rotondo e dall’Ufficio di Vigilanza edilizia poiché, anche in quella occasione, era stata accertata la totale difformità tra lo stato dei luoghi e quanto assentito con concessione edilizia. Questo risultato, che si inquadra nell’ambito dell’attività di tutela svolta dal Comando Tutela patrimonio culturale, è stato raggiunto grazie alla sinergia operativa con la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Sassari, che ha contribuito, sull’aspetto tecnico, a far emergere le criticità riscontrate.

Le persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica per i reati di opere eseguite in assenza del titolo abilitativo valido e cambio di destinazione d’uso dell’area. Ed ancora, per falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità.
Commenti
22/6/2019
Intervento a tutela della fauna marina da parte dei militari di Golfo Aranci che, dopo una segnalazione di un villeggiante, ha effettuato un’attività di contrasto alla pesca illegale di Holothuroidea, specie ittica la cui pesca è vietata
22/6/2019
Il commissario regionale della lega Eugenio Zoffili commenta l´operazione antidroga “Pintadera 2” portata a termine oggi dagli agenti della locale Questura e rilancia l´operazione “Spiagge sicure”, che vede impegnati quattrocento poliziotti nell´Isola
22/6/2019
I Carabinieri della locale Stazione hanno deferito alla competente Autorità giudiziaria un 25enne ed un 30enne allevatori di Nuoro, già noti alle Forze dell´ordine, ritenuti responsabili dei reati di minaccia, oltraggio a pubblico ufficiale e ad uno di questi guida in stato di ebrezza
23/6/2019
Questa mattina, i rappresentati locali dell´associazione ambientalista hanno allertato gli uomini della Compagnia Barracellare di Alghero, avendo individuato un´autovettura parcheggiata lungo la spiaggia di Maria Pia, accanto ad una tenda da campeggio
© 2000-2019 Mediatica sas