Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziealgheroCulturaLibri › Libri: Annalisa Camilli ad Alghero
Red 13 luglio 2019
Domani sera, nello spazio all´aperto della Libreria Cyrano Libri Vino Svago, l´autrice converserà con Valentina Brinis, head of projects per Open arms, del suo libro “La Legge del mare. Cronache dei soccorsi nel Mediterraneo” (2019, Rizzoli)
Libri: Annalisa Camilli ad Alghero


ALGHERO – Domani, domenica 14, luglio, nuovo appuntamento con le anteprime del Festival Dall'altra parte del mare. Alle 19, nello spazio all'aperto della Libreria Cyrano libri vino svago, Annalisa Camilli converserà con Valentina Brinis, head of projects per Open arms, del suo libro “La Legge del mare. Cronache dei soccorsi nel Mediterraneo” (2019, Rizzoli).

Camilli è una giornalista di “Internazionale” dal 2007. Ha lavorato per l’Associated press e per Rainews24. Nel 2017, ha vinto l’Anna Lindh journalist award per l’inchiesta “La barca senza nome”. Dal 2014, segue i migranti in viaggio per e attraverso l’Europa, raccontando le loro storie. Vive a Roma. La serata è inserita all’interno dell'Open arms in tour, una campagna di solidarietà e sostegno per incontrare le persone e creare una grande rete di sostenitori che vadano dal mare alla montagna, passando per la collina e la pianura.

Annalisa Camilli, da anni impegnata a seguire le rotte delle migrazioni verso l’Europa, racconta la caduta degli angeli del mare, la loro messa sotto accusa, l’origine della propaganda contro le Ong che contamina l’informazione in Rete ed il dibattito pubblico. Lo fa portandoci a bordo delle navi dei soccorritori, spiegandoci chi sono davvero, come operano ed in che modo finanziano le loro attività. Un viaggio necessario per capire che la legge del mare ha un unico obiettivo: salvare la vita di chi rischia di sparire tra le onde.

Nella foto: Annalisa Camilli
Commenti
16:04
Domani sera, a Santa Maria la Palma, sarà presentata l’anteprima dei tre volumi dell’algherese Marina Sechi Nuvole intitolata “L’estate del colera. Un modello di geografia storico-sociale: l’invasione del morbo ad Alghero nel 1855 tra prevenzione, governance locale e solidarietà”
© 2000-2019 Mediatica sas