Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziecagliariCronacaCronaca › Bancarotta: arrestato Alberto Scanu
Red 12 ottobre 2019
Bancarotta: arrestato Alberto Scanu
Questa mattina, il 52enne amministratore delegato della Sogaer ed ex presidente regionale della Confindustria è stato accompagnato nel carcere di Uta. Nell´indagine, sono state complessivamente monitorate dodici persone e di queste, tre sono finite agli arresti domiciliari


CAGLIARI – Distrazione di fondi, utilizzo di prestanome e decine di episodi di bancarotta. Il tutto, per un buco creato da circa 60milioni di euro. Con queste accuse, il 52enne imprenditore Alberto Scanu è stato accompagnato dai militari della Guardia di finanza nella Casa circondariale di Uta. L'ordine di arresto a carico dell'amministratore delegato della Sogaer ed ex presidente regionale della Confindustria è stato emesso dal giudice per le udienze preliminari Giampaolo Casula su richiesta del pubblico ministero Giangiacomo Pilia.

Nell'indagine, sono state complessivamente monitorate dodici persone e di queste, tre sono finite agli arresti domiciliari. Si tratta della 49enne sorella di Scanu, Laura, il 53enne Giovanni Pinna e l'83enne Valdemaro Giuseppe Peviani.

Pare che l'inchiesta riguardi il fallimento di società riconducibili, secondo il pm Pilia al gruppo Scanu, in particolare all'imprenditore Alberto- Scanu che, intanto, si è dimesso da ad della società che gestisce l'aeroporto “Mario Mameli” di Cagliari Elmas e delle altre cariche sociali che rivestiva.

Nella foto: Alberto Scanu
16:51
Un locale pubblico, in pieno centro a Sassari, sabato notte è stato multato due volte in poche ore dalla Polizia locale ed ora rischia la chiusura fino a trenta giorni o la riduzione dell´orario di apertura al pubblico
31/5/2020
Niente da fare per un escursionista sassarese. Sul posto anche un elicottero da Alghero, il 118 e la compagnia barracellare. Avviati dai carabinieri di Sassari approfonditi accertamenti
1/6/2020
La zona dove è stato rinvenuto il cadavere è quella in cui venerdì si era sviluppato un grosso incendio. Indagini da parte delle forze dell´ordine: Da chiarire se sia stato un infarto o le esalazioni dovute al fumo
30/5/2020
I Carabinieri della locale Stazione, a conclusione delle indagini relative ad una denuncia di furto in abitazione, hanno deferito due persone, già note alle Forze dell’ordine, recuperando parte della refurtiva


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)