Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziesassariPoliticaAmbiente › Ploaghe: interventi per l´ambiente
Red 1 novembre 2019
Ploaghe: interventi per l´ambiente
L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Sotgiu ha predisposto il progetto necessario per partecipare alla procedura e, dopo l’istruttoria delle istanze da parte dell’Assessorato per l’Ambiente, il Comune è risultato beneficiario del finanziamento massimo concedibile pari a 70mila euro


PLOAGHE - In arrivo i fondi per la pulizia delle aree degradate da rifiuti e per la videosorveglianza dei siti. Con la deliberazione n.41/41 dell’8 agosto 2018, la Giunta regionale aveva destinato ai Comuni, mediante avviso pubblico, 2.415.000euro per la realizzazione di “interventi di recupero ambientale di aree degradate da abbandono di rifiuti, per la raccolta e il conferimento ad appositi di impianti di recupero o smaltimento nonché per la realizzazione di investimenti che consentano di dissuadere da ulteriori abbandoni”.

Obbiettivo dell’iniziativa, secondo quanto indicato nel bando, era quello di incidere sulla situazione di degrado ambientale causata dall'abbandono incontrollato dei rifiuti in aree pubbliche che crea, oltre ad un danno ambientale, un notevole danno all'immagine del territorio. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Sotgiu ha, di conseguenza, predisposto il progetto necessario per partecipare alla procedura e, dopo l’istruttoria delle istanze da parte dell’Assessorato per l’Ambiente, il Comune di Ploaghe è risultato beneficiario del finanziamento massimo concedibile pari a 70mila euro.

Nella proposta premiata dall’Assessorato regionale sono presenti diversi siti localizzati nell’agro del paese, che verranno completamente ripuliti. Fondamentale, secondo gli amministratori, sarà la presenza nel progetto, della realizzazione di dieci punti di ripresa per la videosorveglianza del sito in modo da contenere il fenomeno dell’abbandono.
Commenti
6/8/2020
E´ in vigore da ieri il divieto temporaneo di balneazione nel tratto di mare “Cuile Ezi Mannu”, per la lunghezza di 2067metri. Lo prevede l´ordinanza emanata dal sindaco di Stintino Antonio Diana, in seguito alle analisi fatte dall´Arpas, che ha comunicato valori fuori norma per escherichia coli
12:16
«Incontrando i sindaci ho voluto fugare ogni dubbio sulla posizione della Regione nei confronti del progetto di un impianto eolico davanti alle coste del Sulcis Iglesiente e sono soddisfatto che la nostra contrarietà sia condivisa anche dalle Amministrazioni locali di quei territori», dichiara l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente Gianni Lampis


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)