Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziecagliariCronacaCronaca › Sommerso nel Cagliaritano: 5 lavoratori in nero
Red 17 novembre 2019
Sommerso nel Cagliaritano: 5 lavoratori in nero
Continua, quotidiana ed incisiva, l’azione dei finanzieri del Comando provinciale di Cagliari per individuare e contrastare gli illeciti commessi nel mondo del lavoro, con particolare intenzione all’impiego di manodopera “in nero”


CAGLIARI - Continua, quotidiana ed incisiva, l’azione dei finanzieri del Comando provinciale di Cagliari per individuare e contrastare gli illeciti commessi nel mondo del lavoro, con particolare intenzione all’impiego di manodopera “in nero”. Negli ultimi giorni, le Fiamme gialle di Muravera e di Sarroch hanno concluso due interventi nei confronti di altrettante realtà economiche: una società operante nel campo dell’intrattenimento operante lungo il litorale del Sarrabus ed un'attività di ristorazione a Capoterra.

Per entrambi, la “fonte di innesco” è stato lo sviluppo delle informazioni acquisite durante i servizi di controllo del territorio, poi potenziata con l’incrocio delle informazioni presenti nelle banche dati in uso al Corpo. Al primo controllo, condotto con i funzionari dell’Ispettorato del lavoro di Cagliari, è emersa la posizione non regolare di quattro lavoratori impiegati in nero durante la stagione estiva: oltre alla diffida a regolarizzare la loro posizione, il titolare dell’attività è stato destinatario di una “maxi sanzione” da un minimo di 7.200 ad un massimo di 43.200euro.

Stessa sanzione per la seconda attività controllata, per la quale l’attività ispettiva derivante dall’incrocio delle informazioni derivanti dalla documentazione esibita con le informazioni acquisite all’atto del controllo, ha fatto emergere la posizione di un lavoratore assunto senza regolare contratto. Dall’inizio dell’anno, l'attività delle Fiamme gialle ha consentito di individuare, complessivamente, novantanove lavoratori in nero e sanzionare quarantatre titolari di attività commerciali.
20:11
«Purtroppo una disgrazia annunciata, frutto di scelte politiche rivolte contro il settore turistico e la sicurezza delle spiagge libere», denunciano i vertici di Federbalneari Sardegna
17:04
Per cause non ancora chiarite, Matteo Pattitoni, originario di Calangianus, ma residente ad Olbia, è deceduto in seguito ad un malore mentre faceva il bagno nelle acque della spiaggia olbiese ad un paio di metri dalla riva
23:25
La scorsa settimana, la Base Logistico operativa navale del Cfva di Palau ha rinvenuto, nelle acqua antistanti l´isola di Santo Stefano, in località Villa Marina, 150 nasse, alcune rudimentali costituite da cassette di plastica ed altre professionali, che sono state prontamente salpate e sottoposte a sequestro preventivo in attesa di convalida da parte dell´Autorità giudiziaria
10/7/2020
La rete, 1.500metri del tipo “Tremaglio”, era posizionata in modo da circumnavigare una parte dell’isola, pronta ad imbroccare i pesci che vi trovano rifugio. La rete risultava posizionata tra i 50 ed i 100metri dall’isola, in piena zona “Ma” a tutela integrale del Parco
11/7/2020
Ieri, su segnalazione di numerosi clienti, gli agenti in borghese sono intervenuti in un bar nella zona di Luna e Sole dove tutto il personale era in servizio senza mascherina. Già nei mesi scorsi, il locale era stato sanzionato, perché aveva servito ai tavoli quando ancora la normativa anti-Covid autorizzava soltanto l´asporto Il controllo ha effettivamente accertato la violazione e l´esercizio è stato sanzionato
11/7/2020
I giovani avevano approfittato di un attimo di distrazione di una signora nella chiesa parrocchiale de La Caletta per trafugarle la borsa contenente denaro, documenti e vari effetti personali
11/7/2020
Ieri notte, la Polizia locale ha denunciato a piede libero un uomo che ha forzato diverse autovetture parcheggiate in Piazza Università. E´ un extracomunitario ripreso dalle telecamere che si trovano nella zona proprio mentre commetteva l´illecito
10/7/2020
L´uomo aveva confessato di aver strangolato la moglie. Non si è mai pentito ed oggi al processo d´Appello, non si è presentato in aula. Udienza rimandata al 9 settembre col contraddittorio sulla perizia psichiatrica


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)