Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Olbia: colf ruba gioielli e li rivende
Red 29 novembre 2019
Olbia: colf ruba gioielli e li rivende
I Carabinieri della Stazione di Olbia centro, con i colleghi della Sezione Operativa del Norm del Reparto Territoriale di Olbia, dopo una denuncia presentata da una 50enne residente in località Osseddu, hanno deferito in stato libertà la sua collaboratrice domestica, poiché identificata quale autrice del furto di vari gioielli di proprietà della 50enne, per un valore complessivo di circa 20mila euro


OLBIA - I Carabinieri della Stazione di Olbia centro, con i colleghi della Sezione Operativa del Norm del Reparto Territoriale di Olbia, dopo una denuncia presentata da una 50enne residente in località Osseddu, hanno deferito in stato libertà la sua collaboratrice domestica, poiché identificata quale autrice del furto di vari gioielli di proprietà della 50enne, per un valore complessivo di circa 20mila euro. La donna ha sottratto i preziosi (secondo la vittima) da agosto a qualche giorno fa, quando si è avveduta dell’ammanco.

La dipendente infedele ha venduto la refurtiva ad un “compro oro” della città, da cui è stato possibile recuperare parte dei gioielli ancora non mandati in fusione, e restituiti alla legittima proprietaria. Gli investigatori, con uno stratagemma, hanno portato la ladra a confessare il furto, dettato a suo dire da ragioni di necessità per alcuni debiti accumulati.

Il monitoraggio dei compro oro, su cui dal 2018 vigono vincoli più restrittivi, ha consentito di reperire le prove mancanti e di recuperare la refurtiva. Infatti, per legge, gli operatori devono essere registrati ed attenersi ad alcuni obblighi di legge piuttosto restrittivi, in particolare sulla tracciabilità del denaro e sull’identificazione della clientela, registrando anche una descrizione sulle caratteristiche del prezioso (natura e qualità, con almeno due fotografie in formato digitale del singolo oggetto). Inoltre, va indicata la data e l’ora dell’operazione. Questi dati hanno consentito di ricostruire inequivocabilmente la condotta criminosa della colf.
22/2/2020
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso due controlli fiscali nei confronti di altrettante società, una di Iglesias e l’altra di Carbonia, operanti, rispettivamente, nel settore degli infissi ed in quello dei servizi contabili
8:38
Nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme Gialle della Tenenza di Sanluri hanno concluso due verifiche fiscali nei confronti di altrettante realtà commerciali con sede nell’ hinterland, operanti nel settore della produzione alimentare. Emettevano scontrini ma non li annotavano in contabilità
22/2/2020
I militari della locale Compagnia della Guardia di finanza hanno posto sotto sequestro articoli di vario genere, rinvenuti nel corso di un’operazione condotta nei confronti di alcuni esercenti che, con l’approssimarsi del Carnevale, avevano messo in vendita maschere, giocattoli ed altri articoli ludici privi dei requisiti di conformità alle direttive comunitarie e nazionali in materia
22/2/2020
Il metodo utilizzato era quello di fingersi intermediari di note società assicurative che contattavano telefonicamente o via e-mail le ignare vittime alle quali sottoponevano preventivi a prezzi decisamente convenienti. In alcuni casi, dopo il pagamento, solitamente richiesto su carte prepagate, hanno emesso anche il contratto assicurativo che, ovviamente, è risultato senza alcun valore
21/2/2020
Nella nottata tra mercoledì e giovedì, le Volanti hanno sorpreso e denunciato per danneggiamento aggravato un giovane, intento a graffiare e sfondare i parabrezza di alcune autovetture
21/2/2020
Il minorenne al quale sono stati sequestrati i primi cinque involucri di marijuana è stato accompagnato dai poliziotti nella sua abitazione per una perquisizione, autorizzata dal pubblico ministero, ed è stato denunciato in stato di libertà al Tribunale per i minorenni per i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ed affidato ai genitori. In totale, sono stati controllati quattordici giovani studenti e sono stati rinvenuti e sequestrati circa 6grammi di sostanza stupefacente
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)