Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziesardegnaEditorialiCronaca › Una città straziata dai femminicidi
1 febbraio 2020
Una città straziata dai femminicidi
Ancora Alghero. E´ il secondo caso in poco più di un anno. Una comunità attonita e sconvolta, bruscamente svegliata dall´omicidio di Orsola a fine 2011 e poi, dopo un periodo di relativa quiete, riportata alla triste realtà con i femminicidi di Michela nel dicembre 2018 ed ora, di Speranza


Non è possibile, non può essere, non può essere vero. Alghero si ritrova a piangere una propria figlia, seppur forestiera. Una figlia vittima di un “non amore”. Non può, non è mai amore se fa male. Perchè l'amore deve far star bene, deve far volare. Ed invece, troppo spesso, ti lascia segni sul fisico, sul cuore, ti rovina la vita, fino a togliertela. In principio fu Orsola. Era la fine del 2011 ed Alghero si trovò alla ribalta nazionale non per il sole, non per le spiagge, non come perla turistica del Mediterraneo, ma come teatro inconsapevole di un omicidio. Si, un omicidio. Ancora non andava di moda il termine “femminicidio”, ma nulla cambia. Titoli di giornali, programma tv, elucubrazioni psicologiche e pipponi sociologici. Di tutto, per cercare una scusa, un appiglio, un motivo.

Ma in queste situazioni, non c'è mai un motivo. C'è solo dolore, sgomento e famiglie distrutte. Si famiglie, al plurale, perchè smette di vivere la famiglia della vittima ma, non sempre, ma quasi, smettono di vivere anche i congiunti del carnefice. Un carnefice con la maschera da innamorato, ma senza cuore. Poi, sette anni di relativa quiete, in una città dove se accade qualcosa ci si stupisce, come se nella Riviera del corallo non potesse mai accadere niente di male. Ed invece, a fine 2018, quando Alghero si sta preparando al Natale, il “non amore” colpisce Michela. Una donna che cerca di ricostruirsi la vita dopo una separazione, con due figli che vogliono crescere come meritano. Invece, le luci di Natale si spengono e resta solo il dolore. Un dolore amplificato dai social e la città torna su tutte le testate nazionali. E' un pugno nello stomaco, fa male, ti toglie il fiato e ti fa abbassare la faccia. Gli occhi verso il basso, senza vedere un orizzonte positivo.

La città si stringe attorno ai bambini in una sorta di “grande famiglia allargata”, ma non si deve arrivare a questo, non si deve arrivare a tanto. Mai. Infine, è notizia di oggi, il 2020 nasce sotto il segno triste di Speranza. Un nome che vorrebbe dire tante cose e che forse era la strada tracciata per lei. Una donna minuta, con un sorriso dolce sempre pronto verso chi entrava nell'esercizio commerciale. Un sorriso che si è spento senza un motivo. Spento dall'ennesimo uomo portatore di “non amore”. Un “non amore” che non dove esistere, da non far serpeggiare in una società sempre più disattenta, assente. Una società che non si può permettere di piangere altre figlie. Non si può. Non possiamo.
19:06
I finanzieri della Stazione Navale di Cagliari ed i funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Cagliari hanno sottoposto a sequestro amministrativo cautelare un’imbarcazione del valore di 160milaeuro per aver evaso tributi per oltre 35mila euro
21:13
Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Lanusei sono intervenuti dove, poco prima, due uomini, a bordo di una motocicletta, hanno strappato la borsa ad una donna che era in procinto di entrare nell’agenzia del Banco di Sardegna per effettuare un deposito
22:14
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, la Seconda Compagnia di ha concluso una verifica fiscale nei confronti di una ditta operante nel settore della logistica, che non ha dichiarato, per gli anni d’imposta dal 2016 al 2018, ricavi per oltre 307mila euro
27/2/2020
Nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Sanluri hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di una ditta individuale di Serramanna operante nel settore degli autotrasporti
27/2/2020
Questa mattina, i Carabinieri del Comando provinciale di Nuoro sono intervenuti in località “Su Cau”, nel territorio comunale di Mamoiada, per un fallito attentato ai danni di un allevatore del luogo
27/2/2020
Denunciato un allevatore a Villanova Strisaili. Nascondeva la droga in un tronco d’albero, in un sacco di plastica di colore nero. Provvidenziale l´intervento dei carabinieri
26/2/2020
Diciassette inviti a comparire per altrettanti consiglieri ed ex consiglieri regionali del Partito democratico della legislatura tra il 2009-2014. La somma che sarebbe stata spesa illecitamente dai consiglieri finiti sotto indagine si aggira intorno ai 285mila euro
26/2/2020
Il prodotto proveniente dalla Russia era sprovvisto di certificazione sanitaria al seguito come disposto dalla vigente normativa. Sanzione amministrativa fino a 15mila euro
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)