Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziecagliariCronacaCronaca › Evasi al Fisco 1,25milioni di euro
Red 23 febbraio 2020
Evasi al Fisco 1,25milioni di euro
Nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme Gialle della Tenenza di Sanluri hanno concluso due verifiche fiscali nei confronti di altrettante realtà commerciali con sede nell’ hinterland, operanti nel settore della produzione alimentare. Emettevano scontrini ma non li annotavano in contabilità


SANLURI - Nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Sanluri hanno concluso due verifiche fiscali nei confronti di altrettante realtà commerciali con sede nell’hinterland, operanti nel settore della produzione alimentare. Grazie all’ausilio delle banche dati in uso al Corpo ed a mirati riscontri sul territorio, i finanzieri hanno individuato le due aziende che, pur svolgendo regolarmente la propria attività, non adempivano all’obbligo della presentazione delle dichiarazioni fiscali ai fini delle imposte sul reddito e dell’Iva, qualificandosi quindi come evasori totali. L’attività ispettiva si è basata sulla ricostruzione analitica del reddito di impresa, operata anche attraverso lo “spesometro integrato”, database in cui sono contenuti tutti i dati relativi alle fatture emesse e ricevute da ogni contribuente titolare di partita Iva.

È stato possibile riscontrare i volumi di affari effettivamente realizzati, attraverso il conteggio delle fatture e degli scontrini fiscali che i titolari dell’imprese regolarmente emettevano e che, parzialmente, annotavano in contabilità, stratagemma questo che serviva per non destare sospetti durante i controlli strumentali sulla certificazione dei corrispettivi. Le verifiche hanno consentito di rilevare, in entrambi i casi, l’omissione sia della registrazione di corrispettivi, sia della presentazione della dichiarazione dei redditi e dell’Iva per più annualità, con conseguente occultamento di ricavi, per la prima azienda controllata, per oltre 544.815euro (con un’evasione Iva di 21.792euro) e, nel secondo caso, per 706.000euro (cui è conseguita una evasione dell’imposta sul valore aggiunto di 32.730euro).

Durante il secondo controllo, l’azione trasversale delle Fiamme gialle ha consentito di constatare irregolarità in ordine all’osservanza delle norme che disciplinano il mondo del lavoro: all’atto dell’accesso nell’azienda, a seguito dell’identificazione di tutto il personale intento a prestare la propria attività lavorativa, è emersa la posizione di un soggetto per il quale il datore di lavoro non ha saputo fornire la documentazione attestante la regolare assunzione. I successivi approfondimenti hanno appurato che il dipendente era impiego in nero. Per questa violazione, il titolare della ditta, oltre alla diffida a regolarizzare il lavoratore irregolare, è stato destinatario di una sanzione amministrativa da un minimo di 1.800 ad un massimo di 10.800euro.
3/4/2020
Tredici controlli agli esercizi commerciali e 171 controlli alle persone, con una sola violazione accertata, ancora una volta di una coppia che si muoveva insieme in auto. Questo il bilancio dell´attività della Polizia locale, che anche ieri ha pattugliato tutto il territorio per assicurare il rispetto della normativa in materia di contrasto al Covid-19
3/4/2020
Il titolare di un´attività aperta ha dichiarato che stava operando in regime di “deroga”, visto che la sua azienda produceva mascherine facciali ad uso medico. L’approfondimento del controllo ha però evidenziato che la società non solo non stava producendo e commercializzando mascherine chirurgiche, ma che risultava sprovvista di alcuna autorizzazione della locale Prefettura che consentisse l’operatività in deroga alle attuali disposizioni vigenti
19:18
Ieri, sono stati effettuati 938 controlli: 313 sono stati effettuati nell’area di Cagliari, sessantasei ad Iglesias, ottantadue ad Oristano, 146 a Sassari, 103 a Tempio Pausania, 163 a Nuoro e sessantacinque a Lanusei, con undici persone sanzionate
2/4/2020
Nello scalo di Porto Torres, sono stati controllati trentacinque passeggeri e quindici veicoli in arrivo da Civitavecchia, quaranta persone con dieci auto provenienti da Barcellona e sei passeggeri che erano a bordo della nave da Genova


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)