Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziecagliariPoliticaSanità › «Progetto importante per la prevenzione»
Red 4 agosto 2020
«Progetto importante per la prevenzione»
Lo ha dichiarato l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, commentando il progetto nato dalla sinergia tra Regione autonoma della Sardegna, Ministero della Difesa, la Rete di solidarietà Ad Adiuvandum, con le associazioni ed altri soggetti promotori, presentato ieri a Cagliari


CAGLIARI - Uno screening di massa con test sierologici, che coinvolgerà i soggetti più fragili, come i pazienti affetti da patologie croniche, oncologici, cardiopatici o emotrasfusi, i lavoratori delle categorie più esposte, come gli appartenenti alle Forze dell’ordine e, più in generale, chi svolge attività professionale a contatto col pubblico e ha continuato a dare un servizio anche durante le fasi più critiche dell’emergenza sanitaria. Un monitoraggio che punti ad essere esteso quanto più possibile ad ampie fasce della popolazione.

E' quanto previsto dal progetto nato dalla sinergia tra Regione autonoma della Sardegna, Ministero della Difesa, la Rete di solidarietà Ad Adiuvandum, con le associazioni ed altri soggetti promotori, presentato ieri (lunedì), a Cagliari, nel corso di un incontro nella sede del Comando militare Esercito della Sardegna, a cui hanno partecipato l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, il sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi, i rappresentanti delle autorità pubbliche e delle associazioni coinvolte. «Grande sinergia fra le Istituzioni. Un progetto a cui lavoriamo da tempo. Prosegue la collaborazione fra sanità civile e militare, rivelatasi già preziosa in Sardegna durante le fasi più delicate della pandemia sul nostro territorio - dichiara Nieddu, che aggiunge - Grazie a una raccolta fondi, con il coinvolgimento della società civile, puntiamo a realizzare uno screening di massa con decine di migliaia di test che ci consentiranno di tracciare in modo sempre più preciso la circolazione virale sul nostro territorio. Un’indagine fondamentale per capire come si è diffuso il Covid-19 in Sardegna, verificare in che modo e quali misure anti-contagio hanno funzionato meglio e prepararci a un’eventuale recrudescenza della pandemia con strumenti di contrasto sempre più efficaci».

E proprio sul fronte della prevenzione l’esponente della Giunta Solinas precisa: «Anche se sottotraccia, il virus circola ancora. I semplici comportamenti individuali, il distanziamento sociale, l’uso della mascherina, all’occorrenza, e l’igiene delle mani, restano strumenti anti-contagio irrinunciabili. Oggi, un grande rischio è rappresentato dalla possibile sovrapposizione tra influenza stagionale e Covid. Per questo ci stiamo preparando e la Sardegna è stata la terza Regione in Italia a chiudere la gara per la fornitura dei vaccini antinfluenzali, raddoppiando le scorte rispetto all’anno precedente. Sarà una campagna di prevenzione impegnativa per il nostro sistema sanitario, ma puntiamo a una copertura importante, consapevoli dei vantaggi che la vaccinazione antinfluenzale comporterà nella battaglia contro il virus».

Nella foto: un momento della presentazione
Commenti
16:21
Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano cinquantre nuovi casi rilevati attraverso attività di screening e diciannove da sospetto diagnostico. Salgono a diciotto le persone in terapia intensiva
17:43
I consiglieri comunali dei gruppi di Centrosinistra Futuro Comune, X Alghero, Sinistra in Comune e Partito democratico commentano nel ultime notizie sul Reparto di Terapia intensiva dell’Ospedale Civile di Alghero e sulla necessità di un accreditamento «definitivo e non provvisorio in funzione Covid»
18/9/2020
L’Assemblea ordinaria degli azionisti del Mater Olbia, riunitasi mercoledì in unica convocazione, alla scadenza naturale del mandato triennale dell’attuale Consiglio di Amministrazione, ha deliberato la nuova governance per gli esercizi 2020/2023
18/9/2020
Sottoposta a test al suo rientro da un periodo di malattia un´operatrice socio sanitaria in forza al reparto di Medicina del Santissima Annunziata dell´Azienda ospedaliero universitaria di Sassari. Dal 24 agosto, sono stati fatti 1250 tamponi e individuati sei operatori sanitari positivi al Covid
19/9/2020
Il nuovo ambulatorio è stato allestito al piano terra dell’Ospedale Marino, dove sarà possibile garantire un’offerta sanitaria plurispecialistica integrata
19/9/2020
L´Assl Sassari ha annunciato ai docenti e al personale scolastico di Alghero che, qualora non avessero già provveduto con l´ausilio del proprio medico di base, potranno fare il test sierologico a Fertilia, alla Guardia medica turistica in Piazza Venezia Giulia
18/9/2020
«La Regione assuma specialisti a tempo e aumenti le ore, retribuendole, agli specialisti in organico, per far fronte a una situazione di liste d´attesa a dir poco vergognosa». Il grido d´allarme sempre più diffuso ad Alghero
19/9/2020
Si è svolto in settimana l´audit del gruppo regionale di verifica finalizzato all´apertura del Reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale Civile di Alghero. Mercoledì 30 settembre, il Reparto sarà strutturalmente pronto per l´esercizio e completo di tutti gli arredi, con altri quattro letti tecnici nuovi e specifici per l´altissima intensità terapica


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)