Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziealgheroCulturaSocietà › Lettere ad un Amico, l´idea di Alessandro Fanile
Cor 13 ottobre 2020
Lettere ad un Amico, l´idea di Alessandro Fanile
1.470 "Lettere ad un Amico", dai pensieri dei giovani una campagna di sensibilizzazione per superare le difficoltà. La Giunta promuove l´iniziativa nata dall´idea di Alessandro Fanile, giovane studente universitario


ALGHERO - Tanti giovani studenti delle scuole superiori coinvolti e protagonisti con idee, sogni e speranze che nascono quasi per gioco ma che sono diventate ben presto oggetto di uno spaccato di emozioni giovanili, spesso taciute o non ascoltate, che ha preso consistenza grazie all’ideatore del progetto, Alessandro Fanile. Nasce dai social la raccolta di pensieri che diventa una gara di espressioni profonde e significative. Prende forma così “Lettere ad un Amico”, un energico intervento di politica sociale che Fanile, giovane studente universitario, ha costruito tra i coetanei che dapprima anno accolto silenziosamente l’idea, ma ben presto hanno moltiplicato la corrispondenza con pensieri, idee, confessioni e, ovviamente, di speranze, sogni e paure. Il Progetto è pienamente condiviso e sostenuto dall’Amministrazione Comunale, nello specifico dall’assessorato alle politiche familiari e giovanili.

“Lettere ad un Amico” diventa una campagna pubblica di sensibilizzazione, che vedrà Alghero inondata di manifesti, ognuno con la stampa di un pensiero dei ragazzi. Una gigantografia sei metri per tre conterrà tutti i 1470 elaborati dei ragazzi. Ma non solo, 1470 locandine sono state distribuite per tutte le attività commerciali, nelle scuole (è stata data disposizione che ogni classe affiggesse una locandina sulla porta) e nei luoghi pubblici: ogni locandina contiene uno scritto. Il messaggio è chiaro: i sogni, le speranze e le paure dei ragazzi devono essere sotto gli occhi di tutti e tutti ne dobbiamo essere responsabili. L'assessore Maria Grazia Salaris e il Sindaco di Alghero Mario Conoci hanno voluto condividere gli obiettivi del progetto, che costruisce un percorso di rara sensibilizzazione alle problematiche giovanili in maniera originale e soprattutto reale.

«Questa campagna di sensibilizzazione all'ascolto dei più giovani, ci riporta indietro nel tempo, fa rivivere nei cuori degli adulti i sogni e le paure della nostra giovinezza, scuote pesantemente le coscienze di chi governa i processi della politica troppo spesso distanti dai giovani. Questo progetto è un modo per dare un'ondata di positività alle famiglie e a chi si trova in un momento di fragilità», dice Maria Grazia Salaris che ha fortemente voluto questa Campagna proprio a favore di una fascia di popolazione che più sta subendo questa crisi sanitaria che, non dimentichiamoci, è anche una crisi sociale.

La Giunta ha patrocinato l’iniziativa con il chiaro intento di creare un significativo percorso di sensibilizzazione mirato ad aiutare i più giovani nel superare la difficile transazione verso l’età adulta, transazione caratterizzata in questa fase storica dalle incertezze e preoccupazioni che l’emergenza sanitaria da Covid 19 hanno amplificato. Il progetto è proseguito con la collaborazione con la Panoramika Editrice di Alghero che ha accolto la richiesta di Alessandro di racchiudere questi testi in un volume che potesse essere a disposizione di tutti e che diventasse promotrice dell’iniziativa.

Da qualche tempo sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram, viene svolta un’importante animazione Social. Ogni giorno viene reso pubblico il pensiero di uno dei partecipanti. Questa parte della campagna, più vicina al mondo dei ragazzi, sta avendo un enorme successo di pubblico, riuscendo ad arrivare anche ad utenti non giovanissimi. Oltre alla raccolta in un volume di una parte dei pensieri dei ragazzi sono stati realizzati 5 esemplari di 1470 pagine che contengono la versione integrale della raccolta. «Vorrei che questi volumi - ci dice Alessandro Fanile - fossero omaggiati alle istituzioni, alle forze dell’ordine a tutti coloro che hanno un ruolo di rilievo nel sociale, perché si facciano carico e in qualche modo custodiscano simbolicamente i sogni, le speranze e le paure dei ragazzi». Il progetto avrà un momento pubblico il 17 Ottobre, presso Lo Quarter, alle ore 17:30 in cui sarà presentato il libro e alcuni interventi spiegheranno nel dettaglio le finalità della Campagna “Lettere ad un Amico”.
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)