Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziesassariPoliticaSanità › «La sanità sassarese annaspa»
Red 26 novembre 2020
«La sanità sassarese annaspa»
Nonostante la situazione in atto, «la nomina del direttore generale resta un miraggio», dichiarano i membri del Gruppo dei Progressisti in Consiglio regionale che, nell´occasione, hanno depositato un´interrogazione sull´argomento


SASSARI - «La sanità sassarese necessita di una guida stabile subito, alla luce delle enormi difficoltà che si stanno affrontando per contrastare la pandemia». Parte da qui l'interrogazione depositata in Consiglio regionale dal gruppo dei Progressisti per sapere dalla Giunta quali siano i motivi dei gravi ritardi nella nomina del nuovo direttore generale dell'Azienda ospedaliero universitaria di Sassari.

«Il 26 marzo 2020 - ricorda il primo firmatario del documento Gianfranco Satta - era stato nominato commissario straordinario dell'Azienda ospedaliero universitaria di Sassari il dottor Giovanni Maria Soro. La scelta, come scritto in delibera, era circoscritta al tempo necessario alla nomina del nuovo direttore generale. Pochi mesi più tardi, precisamente il 2 luglio 2020, veniva dato atto delle dimissioni del commissario straordinario e il passaggio delle funzioni, in via temporanea, al direttore amministrativo. Da allora, il ruolo è svolto ancora con le medesime modalità di facente funzioni».

«Il direttore generale è il rappresentante legale, nonché il responsabile della gestione complessiva dell'Azienda, opera per assicurarne il governo unitario nel rispetto dei principi di buon andamento dell'amministrazione e dei criteri di efficacia, efficienza ed economicità. Secondo quanto previsto dalle norme, al fine di garantire i migliori livelli di esercizio della funzione, il soggetto cui affidare l’incarico va individuato attingendo dall'elenco nazionale dei soggetti idonei redatto a cura del Ministero della Salute. Un percorso obbligato dalle norme a garanzia della bontà della scelta da compiere», sottolinea Satta.

«Considerato questo, risulta assai difficile comprendere come a Sassari, soprattutto data la condizione di estrema criticità in cui versa la sanità sassarese, tremendamente colpita dal Covid-19 e quindi gravata da compiti di gestione oltremodo complicati, la Giunta regionale continui a ricorrere all'istituto del facente funzioni e non assegni il compito più delicato all'interno dell'Aou ad un direttore generale che abbia pieno titolo. Non è di sicuro questo il momento per ricorrere a soluzioni di questo tipo, non è certamente questa la maniera giusta per affrontare una pandemia mondiale privando l’Azienda della piena titolarità nella sua carica più importante. Non è sicuramente questo che il territorio merita. Per tali ragioni – conclude il progressista - chiediamo che la Giunta, senza più indugi, intervenga tempestivamente per risolvere il caso, anche al fine di mettere al riparo l'Aou da possibili contestazioni in termini di legittimità degli atti adottati».
Commenti
7:19
«Ad ottobre avevamo segnalato che non erano ancora stati individuati percorsi “sigillati” per tutelare i pazienti ed operatori sanitari. Ecco il risultato: un nuovo focolaio Covid in Clinica Medica. Di questo passo, la pandemia verrà bloccata con molte difficoltà», denuncia la segretaria territoriale della Fsi Mariangela Campus
21:24
«Serve subito la riorganizzazione della specialistica chirurgica ortopedica, in questa situazione il Brotzu rischia l´implosione». E´ la denuncia del responsabile regionale dell´Usb Sanità Gianfranco Angioni, presentata al presidente della Regione Sardegna, all´assessore regionale alla Snaità e al commissario straordinario dell´Arnas Osb
15/1/2021
Sono ufficiali le informazioni sulla presa di Servizio di Leonardo Murgia (terzo pediatra ad aver ricevuto l´incarico nell´ambito di Sassari) e di Paola Murgia (nell´ambulatorio di Porto Torres)
15/1/2021
E´ polemica infuocata sulle vaccinazioni nei territori di Alghero e Sassari. Mulas (FdI) replica a Manca (M5s): «non conosce la materia, inizi a studiare»
9:41
«Restituite la dignità alla sanità del Sulcis Iglesiente», è la richiesta inviata dal coordinatore regionale Gianfranco Angioni a nome del Direttivo dell´Usb Pubblico impiego settore sanità, al presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas, all´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu e al commissario dell´Assl Carbonia
18:03
«Grande attenzione per il territorio. Incrementiamo la capacità del nostro sistema», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas
14/1/2021
La maggior parte dei pazienti sarebbero già stati trasferiti in reparti Covid. Sono i numeri, parziali in quanto si attendono nuovi esiti, del nuovo focolaio scoppiato nell´Aou di Sassari
14/1/2021
S´infiamma la polemica sui vaccini sommistrati prima ad alcuni operatori algheresi piuttosto che nella città di Sassari, la più colpita dalla panemia. Desirè Manca (M5s), replica al presidente della Commissione comunale sulla Sanità di Alghero Christian Mulas (FdI)
14/1/2021
Di seguito la testimonianza di una paziente ricoverata presso le cliniche mediche di Sassari, al centro di un nuovo focolaio covid. Ecco il suo drammatico racconto
13/1/2021
In una settimana, si sono chiuse le somministrazioni per tutto il personale aziendale e ieri anche quelle per i lavoratori delle ditte esterne che lavorano in ospedale
13/1/2021
Continua a fare rumore nel mondo politico cittadino l´accusa lanciata dal consigliere regionale pentastellato sulla “differenza di trattamento” in materia di quantitativi di vaccini tra Alghero e Sassari. Ecco la risposta piccata del Direttivo cittadino della Lega Alghero, compagni di partito del presidente del Consiglio regionale Michele Pais
14/1/2021
Dopo settimane d´inspiegabile silenzio, arriva il dato delle persone attualmente risultate positive nella città di Alghero: è triplicato. L´annuncio del sindaco Conoci su dati ufficiali Ats
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti
30/12/2020
496 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (due in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 44 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)