Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziesassariPoliticaSanità › Gara servizi assistenziali: Aou pronta a fare la sua parte
Red 4 maggio 2021
Gara servizi assistenziali: Aou pronta a fare la sua parte
Nella nuova procedura, previste 11mila ore in meno, ma inserite varianti che permettono di recuperare fino al 50percento di monte orario annuale. L’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari si è detta pronta a vigilare sul rispetto delle clausole sociali


SASSARI - «Noi siamo pronti a fare la nostra parte. Ecco perché abbiamo pensato la gara d'appalto sui servizi assistenziali con alcune varianti, questo ci permette di avere circa 175mila ore all'anno di plafond che potremo usare in caso di necessità. Siamo convinti, infatti, che le ore che al momento sono in meno, verranno sicuramente riassorbite, perché ne avremo necessità». Lo ha detto ieri mattina (lunedì) il commissario dell’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari Antonio Lorenzo Spano all'incontro, convocato dal presidente del Consiglio regionale Michele Pais. Nell'aula magna del Centro didattico di Viale San Pietro, erano presenti anche il senatore Carlo Doria, i consiglieri regionali del territorio Gianfranco Ganau, Desire Manca, Antonello Peru e Gian Franco Satta, le rappresentanze sindacali. Un incontro che ha fatto seguito altri avvenuti tra Aou, Assessorato regionale della Sanità e parti sindacali sempre sullo stesso argomento: l'appalto dei servizi assistenziali per il quale i sindacati hanno sempre lamentato una riduzione del monte orario annuale.

«Quelle previste nella nuova gara sono circa 353mila – ha sottolineato Spano – mentre quelle attualmente svolte sono circa 365mila. C'è un delta di poco più di 11mila ore. Le ore sono state calcolate in maniera scientifica, nel senso che sono le ore fatturate al 31 dicembre 2020 dall'azienda che attualmente si occupa del servizio. Su quelle abbiamo tarato la nuova procedura». Si tratta di una procedura sopra soglia comunitaria, che è passata al controllo preventivo della Regione autonoma della Sardegna perché supera i 5milioni di euro. Al momento, la gara è nella fase della valutazione della documentazione amministrativa dei soggetti che hanno partecipato e tra pochi giorni inizierà quella valutazione tecnica delle offerte. «Questa piccola riduzione di ore – ha ripreso il commissario dell’Aou – deriva principalmente da alcuni miglioramenti nella gestione del personale. Abbiamo previsto, però, che grazie ad alcune estensioni, sino al 50percento del monte orario annuale, potremo riassorbire quelle ore in caso di necessità. Si tratta di una garanzia forte che si aggiunge al fatto che vigileremo sulla applicazione delle clausole sociali».

Antonio Spano ha fatto presente che, sebbene la salvaguardia dei posti di lavoro sia una problematica da verificare assieme alle parti sociali, le gare non possono essere intese come ammortizzatori sociali: «Le gare devono dare il miglior servizio possibile. E' chiaro che quando le strutturiamo pensiamo anche alle persone e alle loro famiglie. E in questa abbiamo cercato di contemperare le varie esigenze e i lavoratori, contrattualmente, sono stati inseriti in categoria “C”, non è una cosa da poco». Spano ha ricordato che prima della gara dei servizi assistenziali sono partite quelle della pulizia e della ristorazione, preparate dal Centro unico di committenza. In qualche modo, queste hanno avuto un impatto sulla struttura del capitolato della gara dei servizi assistenziali. «Infatti – ha proseguito – alcune situazioni in cui erano impegnati gli ausiliari erano a cavallo con le gare di pulizia e ristorazione. E' chiaro che in fase di strutturazione di gara non potevano essere create delle sovrapposizioni. Inoltre, la gara della ristorazione è già stata aggiudicata. Si è cercato quindi di amalgamare nel miglior modo possibile quelle attività che potevano essere effettuate dal personale ausiliario. Alcune di quelle, che si sovrapponevano tra le gare di ristorazione e di pulizia, dovevano per forza essere eliminate, altrimenti questa gara non avrebbe passato il parere preventivo, perché presentava una duplicazione dei costi».

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
22:05
E’ necessario risolvere definitivamente la carenza di personale sanitario che sta creando gravi problemi agli ospedali di Nuoro e Oristano: bisogna intervenire prioritariamente su questi territori
21:26
La proposta di revisione del sistema di classificazione a zone, avanzata ieri dalla Regione autonoma della Sardegna in Commissione Salute della Conferenza delle Regioni, è approdata nella riunione di oggi della stessa Conferenza
22:06
I medici di famiglia potranno prenotare il vaccino per l’immunizzazione dei propri pazienti e ritirare le siringhe con le dosi già pronte per le somministrazioni a domicilio o nel proprio ambulatorio. Lo prevede il nuovo protocollo operativo sottoscritto oggi tra Ats Sardegna e le sigle dei medici di medicina generale più rappresentative nell’Isola
20:42
Grazie alla collaborazione con l´Università degli studi di Sassari, sarà attivo da domani nel Centro didattico del Palazzo Clemente
16:53
Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 166 nuovi casi, mentre sono 354 i guariti nelle ultime 24 ore. Le persone in isolamento domiciliare sono invece 15.863. I morti in tutto dall´inizio della pandemia sono 1.403
10:11
Si celebra oggi la Giornata mondiale dell’igiene delle mani. L’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari rende disponibili sul sito internet aziendale poster, slide, immagini per sensibilizzare operatori sanitari e cittadini
4/5/2021
Per effetto dell´aggiornamento odierno, i casi di positività al Coronavirus accertati dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono 962, i pazienti guariti sono 850, mentre quelli ancora in cura sono novantasei
4/5/2021
«Sulla Terapia Intensiva si proceda alle assunzioni, indispensabili per migliorare i servizi della struttura», dichiarano a proposito del nosocomio algherese i consigliere regionali dei Progressisti che, primo firmatario Antonio Piu, hanno depositato un´interrogazione sulla situazione
4/5/2021
La decisione è arrivata dall’Assessorato regionale della Sanità che, nei giorni scorsi, ha avviato un’interlocuzione con la struttura commissariale del generale Figliuolo proprio per valutare un’apertura in questo senso
4/5/2021
«Venerdì confronto con l´assessore Mario Nieddu in Consiglio comunale, per confermare il totale impegno della Regione nei confronti degli ospedali cittadini destinatari di attenzione e potenziamento», annuncia il presidente del Consiglio regionale. «L´intero Consiglio reclama atti e fatti», rilancia il Centrosinistra
3/5/2021
Diabete Zero con questa iniziativa di comunicazione sociale prosegue il percorso che da anni ha avviato per contribuire alla necessaria informazione della popolazione sarda sugli aspetti preventivi di maggiore rilevanza correlati al diabete


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)