Skin ADV
Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter
Olbia 24notiziealgheroPoliticaSanità › «Terapia intensiva: resti aperta anche dopo l´emergenza»
Red 30 marzo 2020
«Terapia intensiva: resti aperta anche dopo l´emergenza»
«Alla Regione, all’assessore Nieddu e al consigliere del territorio Michele Pais diciamo che non ci accontentiamo di una apertura provvisoria e emergenziale», dichiarano gli esponenti del Centrosinistra algherese Mario Bruno, Gabriella Esposito, Raimondo Cacciotto, Ornella Piras, Valdo Di Nolfo, Mimmo Pirisi e Pietro Sartore


ALGHERO - «Meglio tardi che mai. Grazie ai medici e agli infermieri che si sono resi disponibili, alla Protezione civile nazionale che sta inviando sette ventilatori, finalmente come da noi chiesto con forza, si potrà aprire il Reparto di Terapia intensiva al Civile di Alghero. Ci siamo».

Contenuta reazione positiva alla notizia da parte dei consiglieri comunali del Centrosinistra algherese Mario Bruno, Gabriella Esposito, Raimondo Cacciotto, Ornella Piras, Valdo Di Nolfo, Mimmo Pirisi e Pietro Sartore, che però guardano già avanti. «Alla Regione, all’assessore Nieddu e al consigliere del territorio Michele Pais diciamo che non ci accontentiamo di una apertura provvisoria e emergenziale. Terapia intensiva ad Alghero è stata finanziata e voluta dal governo regionale di Centrosinistra nel 2006 come struttura polispecialista, cardiologica e post operatoria e solo grazie a questo reparto, reso strutturale e non provvisorio, l’ospedale di Alghero potrà mantenere il DEea di primo livello».

«Non basta neanche, per quanto vada ampiamente ringraziato il dottor Liperi, richiamare personale in emergenza dalla pensione, servono nuovi anestesisti e nuovi infermieri che gestiscano ordinariamente la terapia intensiva. La Regione potenzi nel frattempo i dispositivi di protezione individuale nei nostri ospedali e garantisca la sicurezza di tutti gli operatori, dei pazienti e delle loro famiglie», concludono i consiglieri comunali d'Opposizione.
Commenti
20:04
Sono 1.356 i casi di positività al Covid-19 accertati in Sardegna dall´inizio dell´emergenza. E´ quanto rilevato ad oggi dall´Unità di crisi regionale nell´ultimo aggiornamento. Resta invariato il numero delle vittime, 130
17:51
Un Falcon 900 del 31esimo Stormo dell´Aeronautica militare ha trasportato un bambino in imminente pericolo di vita. L´ambulanza, in attesa sulla pista romana, lo ha poi accompagnato all´Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma
21:46
La spiaggia di Balai sarà cardioprotetta per l´intera stagione estiva grazie al defibrillatore. Lo strumento salvavita è stato affidato all´associazione Snorkeling academy, in possesso delle abilitazioni
15:06
«Non abbiamo alcuna intenzione di fare passi indietro sulla sicurezza dei cittadini. La tutela della salute dei sardi, così come quella dei turisti che scelgono la nostra bellissima Isola come meta delle proprie vacanze, è e resta una priorità», dichiara l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu
28/5/2020
Effettuato tampone su tutti i pazienti prima dell’ammissione in reparto. Anche il personale esegue periodicamente il test diagnostico molecolare per verificare la negatività al Covid-19. Alessandra Falsetti, direttore generale Mater Olbia: «Abbiamo implementato tutte le misure necessarie per consentire a pazienti, cittadini e operatori di accedere ai nostri servizi e lavorare in totale sicurezza»
27/5/2020
E´ il dato aggiornato ad oggi in Sardegna dove, in totale, sono stati eseguiti 53.294 test. I casi accertati ad oggi salgono però a 1.355, per l´inserimento di un caso verificatosi a marzo nella Città metropolitana di Cagliari e non conteggiato precedentemente. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto quarantatre, di cui due in terapia intensiva. I decessi restano 130
28/5/2020
Uno dei progetti che sta più a cuore all’Amministrazione comunale non è, tuttavia, un cantiere di propria competenza, ma un progetto attivato dall’Ats e riguarda la struttura sanitaria San Giovanni Battista
28/5/2020
L´Ats Sardegna-Medicina convenzionata Assl Sassari ha attivato le procedure necessarie per il reclutamento di due pediatri di libera scelta per far fronte alle esigenze assistenziali venutesi a creare a seguito del pensionamento di due pediatri, entrambi massimalisti, che operavano nel capoluogo turritano
27/5/2020
Ieri mattina, nella struttura, il sindaco ha incontrato il direttore del Distretto socio sanitario delle isole facente funzioni. Continuità con la medicina di base, funzionamento del punto unico di accesso ed integrazione delle politiche sociali con i servizi di medicina di base e territoriale tra gli argomenti discussi


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)